Marco Baliani legge il diario di Piero Terracina

Dalle stanze del Piccolo museo del diario Marco Baliani legge un passo del diario di Piero Terracina, uno degli ultimi sopravvissuti ad Auschwitz.

Tra le ore 05:30 e le ore 14:00 di sabato 16 ottobre 1943 le truppe tedesche della Gestapo rastrellarono dal ghetto di Roma 1259 persone, di cui 689 donne, 363 uomini e 207 tra bambini e bambine quasi tutti appartenenti alla comunità ebraica.
Dopo il rilascio di un certo numero di componenti di famiglie di sangue misto o stranieri, 1023 rastrellati furono deportati direttamente al campo di sterminio di Auschwitz. Soltanto 16 di loro sopravvissero.

 

Per ricordare quei drammatici fatti vi riproponiamo un prezioso estratto da “Sembra ieri”, andato in onda su Rai3 e su RaiStoria il 16 ottobre 2018: dalle stanze del Piccolo museo del diario Marco Baliani legge un passo del diario di Piero Terracina, uno degli ultimi sopravvissuti ad Auschwitz a cui nel settembre 2018 abbiamo dedicato (a lui e alle vittime delle leggi razziali e ai testimoni sopravvissuti alla Shoah) il Premio Città del diario.

 

L'Archivio e il Piccolo museo su Rai3 e RaiStoria

Archivio e Piccolo museo su Rai3 e Rai StoriaTra le ore 05:30 e le ore 14:00 di sabato 16 ottobre 1943 le truppe tedesche della Gestapo rastrellarono dal ghetto di Roma 1259 persone, di cui 689 donne, 363 uomini e 207 tra bambini e bambine quasi tutti appartenenti alla comunità ebraica. Dopo il rilascio di un certo numero di componenti di famiglie di sangue misto o stranieri, 1023 rastrellati furono deportati direttamente al campo di sterminio di Auschwitz. Soltanto 16 di loro sopravvissero.In questo triste giorno e per ricordare quei drammatici fatti vi riproponiamo un prezioso estratto da "Sembra ieri", andato in onda nei giorni scorsi su Rai3 e su RaiStoria. Dalle stanze del Piccolo museo del diario Marco Baliani legge un passo del diario di Piero Terracina, uno degli ultimi sopravvisuti ad Auschwitz a cui nel settembre scorso abbiamo dedicato (a lui e alle vittime delle leggi razziali e ai testimoni sopravvissuti alla Shoah) il "Premio Città del diario 2018". L'intervista a Piero Terracina è stata realizzata proprio al Premio Pieve 2018; vogliamo condividere con voi questa preziosa e rara testimonianza.

Pubblicato da Archivio dei diari su Lunedì 15 ottobre 2018